Sala conferenze gremita e un parterre d’eccezione per la presentazione dell’edizione 2015 del Concorso di Eleganza targato RIVS.

In occasione della Fiera di [white-text]Verona Legend Cars[/white-text], domenica 10 maggio, si è svolta la presentazione ufficiale dell’edizione 2015 del Concorso di Eleganza Stelle sul Liston.
Il pubblico, che ha riempito ogni posto della sala conferenze allestita dal RIVS nel proprio Stand, ha seguito con interesse la presentazione, durante la quale sono intervenuti, oltre al Presidente RIVS [white-text]Rossano Nicoletto[/white-text], anche [white-text]Silvia Nicolis, Corrado Lopresto, Fabio Lamborghini, Giorgio Andrian[/white-text] (UNESCO) e [white-text]l’On. Berselli[/white-text], ex senatore e noto appassionato di motori d’antan, tutti incalzati dalle domande di [white-text]Luca Gastaldi[/white-text], giornalista di Automobilismo d’Epoca e amico di vecchia data del Concorso, del quale ha potuto seguire da vicino l’edizione 2013.
Tra il pubblico da segnalare la presenza di molti collezionisti che hanno partecipato alle edizioni passate del concorso, incuriositi dalle novità dell’edizione che svolgerà il prossimo [white-text]10 e 11 ottobre[/white-text]. “L’obiettivo – ha dichiarato Rossano Nicoletto – è un coinvolgimento sempre maggiore del territorio Veneto – Regione che ha da poco riconosciuto il RIVS – e le sue bellezze artistiche e paesaggistiche. Per questo abbiamo individuato [white-text]Vicenza[/white-text] come la location ideale da abbinare al tradizionale palcoscenico offerto da [white-text]Padova[/white-text]”.

Silvia Nicolis, responsabile del Museo fondato dal padre Luciano, ha approfondito ulteriormente la tematica, sottolineando l’importanza di manifestazioni come Stelle sul Liston per promuovere il motorismo storico e avvicinarlo ai giovani. Quei giovani che la legge attuale – ha giustamente ricordato l’On. Berselli – rischia però di penalizzare, essendo per loro le vetture ultraventennali quelle più facilmente avvicinabili.
Giorgio Andrian, Fabio Lamborghini e Corrado Lopresto hanno impreziosito la conversazione con alcuni ricordi della bella esperienza dell’ultima edizione. La valenza culturale e artistica dei veicoli storici è stata al centro del dibattito, con Silvia Nicolis e Fabio Lamborghini a ribadire [white-text]l’importanza di musei dedicati al settore[/white-text], e con la bella affermazione di Corrado Lopresto, collezionista di fama internazionale, il quale ha ricordato a tutti come il bello delle auto stia nel poterle utilizzare ed esibire. E Stelle sul Liston, vero e proprio [white-text]“Museo dell’ArteMobile”[/white-text], rappresenta senz’altro un’occasione d’oro per poter esibire ed ammirare questi meravigliosi gioielli del design automobilistico.

Grande successo anche per gli altri appuntamenti organizzati dal RIVS durante la Fiera: la [white-text]Tavola Rotonda “VentiVentinove”[/white-text] sulle questioni fiscali e burocratiche inerenti il mondo delle Youngtimer (protagonisti, tra gli altri, il presidente RIVS Nicoletto e il presidente ACI [white-text]Angelo Sticchi Damiani[/white-text]); la presentazione del libro di [white-text]Beppe Donazzan “Sotto il segno dei rally: 2”[/white-text] e quella successiva di [white-text]Dario Mella[/white-text] (storico membro di giuria a Stelle sul Liston) dedicata al suo nuovo libro sulla Scuderia McLaren; infine, nella giornata di domenica, l’incontro con il campione del mondo [white-text]Sandro Munari[/white-text], che ha concluso al meglio una rassegna in grado di avvicinare molti appassionati già dalla prima edizione.
Eventi, personaggi di rilievo, dibattiti, idee ed argomenti, ma alla fine, le vere protagoniste dello stand RIVS durante la tre giorni veronese sono state le tre “Stelle” esposte: la [white-text]Lancia Aprilia Graber[/white-text] (best in show nel 2012), la [white-text]Lancia Aurelia B50 e l’Alfa Romeo 2500 6c[/white-text] Pininfarina campione in carica. Esposte a favore del pubblico presente ed esaltate da una scenografia creata ad hoc, le tre vetture hanno attirato gli sguardi di migliaia di appassionati. Difficile davvero dire quale fosse la più bella, un problema inevitabile quando si parla di Stelle sul Liston.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *